Ecobonus 110%

L’ecobonus al 110% riguarda la possibilità di eseguire i lavori di risparmio energetico e di riduzione del rischio sismico gratis, con la possibilità di cedere il credito alle imprese che hanno fatto gli interventi o alle banche. La misura permetterebbe di fare i lavori in casa gratis fino al 2021. A essere coperte saranno le spese sostenute tra il 1° luglio e il 31 dicembre del 2021. Il bonus, secondo l’ultima bozza del decreto, viene erogato solo se garantisce il miglioramento di almeno due classi energetiche.

Tale miglioramento va dimostrato con l’Attestato di Prestazione Energetica (Ape), rilasciato da un tecnico abilitato. Qualora non fosse possibile il miglioramento di due classi energetiche, ne basta una, sempre riconosciuta tramite Ape.

Per quanto riguarda la riduzione del rischio sismico, l’ecobonus sarà concesso solo se contemporaneamente viene sottoscritta una polizza assicurativa anticalamità.

Come funziona l’ecobonus?

 

Famiglie e Condomini possono cedere il credito d’imposta maturato a banche, assicurazioni o alle imprese che svolgono i lavori. Il credito d’imposta al 110% viene esteso anche alle ristrutturazioni e ai lavori sulla facciata degli edifici se gli interventi sono associati all’eco o al sismabonus.

Condividi:

Altri post

Novità sulla cedolare secca Con la sentenza n. 12395, depositata il 7 maggio (all.1), la Corte di Cassazione mette la parola

Contratto di locazione ad uso transitorio Il contratto di locazione ad uso transitorio non può essere inferiore a 1 mese

Case Green entro il 2030 La direttiva UE Case nuove a emissioni zero. Per tutte le altre, requisiti più stringenti

Come ripartire le spese dell’ascensore? Il condominio è l’edificio costituito di più unità immobiliari disposte ciascuna su un piano o porzione